Fisioterapia

Negli ultimi anni la fisioterapia sta assumendo un ruolo di particolare rilievo anche in medicina veterinaria. La nostra struttura offre programmi riabilitativi su misura per pazienti con problemi neurologici ed ortopedici, pianificati sempre da medici veterinari specializzati. L’evidenza che la fisioterapia sia, non solo utile, ma in certi casi fondamentale per la ripresa dei nostri pazienti, ci spinge a dare sempre più importanza a questo reparto della Clinica.

A seconda delle esigenze, si potrà usufruire di terapie strumentali:

  • UWT UNDERWATER TREADMILL E’ uno strumento di ultima generazione che consente di svolgere attività motoria in acqua senza sottoporre le articolazioni a eccessivo stress da carico. E’ un tapis roulant all’interno del quale può essere introdotta gradualmente l’acqua a diversi livelli (in relazione alle esigenze specifiche) fino al galleggiamento. Questo consente di aumentare lo sforzo muscolare in base alla necessità di ogni paziente. Il galleggiamento favorisce in modo eccellente gli esercizi di propriocezione e il movimento di escursione articolare a carico di tutti gli arti (ROM). Trova quindi applicazione nella gestione di pazienti ortopedici (patologie osteoarticolari croniche e degenerative), dei pazienti neurologici e al recupero funzionale dei pazienti post chirurgici. E’ efficace non solo per la riabilitazione, ma anche per i soggetti in sovrappeso e tutti coloro che desiderano mantenere un buon allenamento fisico: il fitness assicura un aumento della massa e della tonicità muscolare. L’utilizzo di acqua riscaldata aumenta la circolazione a livello muscolare ed incrementa la flessibilità delle articolazioni diminuendo il dolore articolare. Risulta quindi utile anche nei soggetti anziani. Un team di specialisti studierà per ogni caso un protocollo adeguato.
  • TERAPIE STRUMENTALI

  • DIATERMIA
    La diatermia è una tecnica fisioterapica non invasiva che produce calore nei tessuti tramite irradiazione con energia elettromagnetica, riattivando i processi riparativi e anti-infiammatori. E’ una terapia sicura, senza effetti collaterali. Le principali indicazioni riguardano le patologie a carico dell’apparato muscolo-scheletrico come lesioni di strutture tendinee o legamentose, artropatie acute o croniche, contratture muscolari, ma anche come coadiuvante nella ripresa dell’attività dopo gli interventi chirurgici.
  • LASER
    La tecnologia laser si basa sull’amplificazione della luce mediante emissione stimolata di radiazioni (Light Amplification by Simulated Emission of Radiation). Gli impulsi laser agiscono a livello cellulare, stimolano il drenaggio e migliorano la vascolarizzazione: così si attivano i processi di riparazione e di rigenerazione dei tessuti riducendo il dolore tramite un’azione diretta a livello delle terminazioni nervose. La tecnica consiste nella combinazione degli impulsi a diverse lunghezze d’onda che raggiungono maggiori profondità nei tessuti, massimizzando l’effetto antalgico, antinfiammatorio e biostimolante della Laserterapia. Il Laserterapia è quindi uno strumento efficace in caso di algie muscolari ed articolari, infiammazioni, artrosi, cicatrizzazione dei tessuti, piaghe e fistole.
  • TERAPIE MANUALI

  • ESERCIZI PASSIVI
    Streching (per aumentare la flessibilità dei tessuti) Esercizi per il Rom - Range of Motion - articolare (flessione ed estensioni gentili) Massaggio
  • ESERCIZI ATTIVI
    Endurance: camminare su superfici diverse (sabbia, scale, sassi, percorsi ad ostacoli, acqua) per sviluppare escursione articolare ed incrementarne la potenza
  • SBILANCIAMENTO DEL PESO E PERTURBAZIONE DELL ‘EQUILIBRIO STATICO E DINAMICO
    Utilizzo di palloni, rulli, physio ball, physio roll e tavolette propriocettive per stimolare il recupero dell’equilibrio

  • La palestra, con un pavimento antitrauma, è attrezzata con tutti gli strumenti necessari.

    NON CONVENZIONALI

  • AGOPUNTURA
    E’ una pratica della medicina cinese e prevede l’inserimento di aghi sottili e sterili in specifici siti anatomici caratterizzati da un’elevata concentrazione di terminazioni nervose. Modula la funzione neuronale, attivando un numero di risposte e riflessi a livelli del sistema nervoso periferico, autonomo e centrale che favoriscono una riduzione del dolore. Trova quindi applicazione in caso di infiammazioni acute e croniche.